Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

"Il D.M. 11.02.2021 recepisce le direttive UE aggiornando il D.Lgs. 81/2008 con nuovi allegati per gli agenti cancerogeni in ambiente di lavoro" di Gianandrea Gino

Pubblichiamo l'approfondimento "Il D.M. 11.02.2021 recepisce le direttive UE aggiornando il D.Lgs. 81/2008 con nuovi allegati per gli agenti cancerogeni in ambiente di lavoro" dell'Ing. Gianandrea Gino, Studio Sirt Milano.

Il D.M. 11.02.2021 recepisce le direttive UE aggiornando il D.Lgs. 81/2008 con nuovi allegati per gli agenti cancerogeni in ambiente di lavoro

Nuove tutele per la salute dei lavoratori esposti ad agenti cancerogeni

Il Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute dell’11 febbraio 2021 ha recepito contestualmente le direttive UE 2019/130 [1] & 2019/983 sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad a-genti cancerogeni o mutageni durante il lavoro sostituendo gli allegati XLII e XLIII al Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul lavoro, D.Lgs. 81/2008.

L’aggiornamento include nuove lavorazioni e valori limite di esposizione con un effetto che è destinato a coinvolgere una vasta platea di lavoratori addetti impattando sui più diversi settori: manifatturiero (chimica e chimica-farmaceutica, raffinazione e recupero oli minerali, cave e miniere, grandi opere, aerospaziale, …), artigianali (edilizia, officine, trattamento e lavorazione metalli, …), dei servizi (sanità, onoranze funebri, imbalsamazione, ….) e della ricerca, per citarne solo alcuni.

Pur rimanendo invariati, gli obblighi derivanti dall’applicazione del Capo II del Titolo IX/81 dovranno essere applicati in ogni ambito esplicitamente coinvolto dalle intervenute modifiche e introduzioni che nel seguito vengono brevemente esaminate.

L'articolo completo di Gianandrea Gino è disponibile al link sottostante.