Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Cassazione Penale: responsabilità dell'amministratore della società committente per omissione del DUVRI

Cassazione Penale, Sez. 3, 11 dicembre 2019, n. 49995 - Infortunio mortale nel cantiere forestale. Responsabilità dell'amministratore della società committente per omissione del DUVRI.

Dossier Ambiente n. 123
Nel caso di specie «essendo stato accertato sul cantiere lo svolgimento di attività lavorativa da parte di più imprese e lavoratori autonomi, è stata addebitata all'imputato, nella veste di amministratore della società committente, l'omessa redazione del documento unico di valutazione dei rischi, la cui redazione era imposta dall'art. 26, commi 2 e 3, del d. lgs. n. 81 del 2008». 
La Corte di Cassazione ha precisato che «tale norma ("obblighi connessi ai contratti d'appalto o d'opera o di somministrazione"), la cui violazione è penalmente sanzionata dall'art. 55 comma 5 lett. d) del predetto decreto, prevede che il datore di lavoro committente promuove la cooperazione e il coordinamento degli interventi di protezione e prevenzione dei rischi cui sono esposti i lavoratori, informandosi reciprocamente al fine di eliminare rischi dovuti alle interferenze tra i lavori delle diverse imprese coinvolte nell'esecuzione dell'opera complessiva».