Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

EU-OSHA, ambienti di lavoro più sicuri nelle scuole grazie all’OiRA

Le parti sociali a livello europeo, in stretta collaborazione con l'Agenzia Europea per la salute e la sicurezza sul lavoro, hanno sviluppato due strumenti online per assistere gli istituti di istruzione e cura della prima infanzia.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
I rischi nel settore dell'istruzione sono molteplici e presentano molte sfaccettature: rischi psicosociali, rischi di scivolare, inciampare e cadere, rischi derivanti da carenze a livello della manutenzione degli edifici e molti altri ancora.

La Giornata mondiale degli insegnanti del 5 ottobre costituisce anche un’occasione per riflettere su come migliorare ulteriormente lo status degli insegnanti, i loro diritti e le loro condizioni di lavoro.

Le parti sociali a livello europeo, in stretta collaborazione con l’EU-OSHA, hanno sviluppato due strumenti online per assistere gli istituti di educazione e cura della prima infanzia e di istruzione secondaria nella valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute sul lavoro e nell’adozione di misure preventive ed efficaci, non solo per gli insegnanti ma per tutto il personale interessato.

L’elaborazione dei suddetti strumenti è stata avviata nel 2016 in una dichiarazione comune di entrambi i partner: Preventing and Combating Psychosocial Hazards in the Education Sector (Prevenire e combattere i rischi psicosociali nel settore dell’educazione).

Diversi partner nazionali dell’OiRA hanno riconosciuto l’importanza della sicurezza e della salute sul lavoro nel settore dell’istruzione e hanno messo a disposizione strumenti nella propria lingua.

Fonte: EU-OSHA