Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

EU-OSHA, aperte le candidature al premio cinematografico "Ambienti di lavoro sani e sicuri" 2020

Sono aperte le iscrizioni per la presentazione dei documentari al premio cinematografico «Ambienti di lavoro sani e sicuri» nelll'ambito del festival del documentario Doclisboa di Lisbona. Il miglior film riceverà un premio in denaro e la sottotitolazione in diverse lingue europee.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
L’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro invita a presentare le candidature al premio cinematografico "Ambienti di lavoro sani e sicuri" per il miglior film documentario sul lavoro. Il premio viene assegnato come categoria nell’ambito del festival del documentario Doclisboa di Lisbona.

Il miglior documentario su un tema correlato al lavoro riceverà un premio di 5.000 euro e la sottotitolazione in alcune lingue europee.

Il film deve affrontare argomenti come: i rischi a cui sono esposte le persone nel luogo di lavoro (rischi fisici, chimici, meccanici o psicosociali), i diritti dei lavoratori, gli effetti dei cambiamenti politici ed economici sul mondo del lavoro.
Altri argomenti di interesse potrebbero essere i settori che svolgono un ruolo importante nella vita economica, culturale e politica in Europa (istruzione, agricoltura, edilizia, assistenza sanitaria) o i gruppi che devono far fronte a situazioni particolari, come i lavoratori migranti, le donne, i disabili, i giovani e gli anziani nel mondo del lavoro.

Il premio cinematografico Ambienti di lavoro sani e sicuri verrà conferito a un documentario d'autore artistico e creativo, che promuova il dibattito e la discussione tra i cittadini europei sull'importanza della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro. Il film dovrebbe avere un punto di vista particolare che convinca la giuria attraverso una trama avvincente, personaggi fortemente caratterizzati e ottime qualità cinematografiche in termini di fotografia, suono e montaggio.

Il vincitore del premio cinematografico Ambienti di lavoro sani e sicuri concederà all'EU-OSHA il diritto, a titolo gratuito, di:
- pubblicare un trailer o un estratto del film vincitore della durata massima di cinque minuti e fermi immagini (foto) sul sito web dell’EU-OSHA, nei comunicati stampa o nella newsletter dell’EU-OSHA;
- proiettare e presentare il trailer o il film vincitore in versione integrale in occasione di eventi riservati e non commerciali organizzati dall’EU-OSHA e dalla sua rete di punti focali nell’UE, nel SEE e nei paesi candidati e candidati potenziali;
- far sottotitolare in alcune lingue europee selezionate il film vincitore e concedere all’EU-OSHA il diritto di licenza non esclusivo, non commerciale e di proiezione non cinematografica di fornire l’accesso (su una piattaforma elettronica protetta da login) alla summenzionata rete e ad altri partner ufficiali.

Di contro, i diritti relativi ai sottotitoli saranno ottenibili gratuitamente dal realizzatore/dal titolare dei diritti del film vincitore per un ulteriore uso.

Fonte: EU-OSHA