Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

INAIL pubblica un opuscolo sulla sicurezza alla guida

Pubblicato da INAIL il pieghevole "Sicurezza alla guida. Effetti dell'uso di alcol, droghe e farmaci" che tratta buona parte delle sostanze che interferiscono sulla lucidità e la prontezza di riflessi indispensabili per una guida corretta e sicura.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Nell’opuscolo Sicurezza alla guida. Effetti dell'uso di alcol, droghe e farmaci viene richiamata l’attenzione sugli effetti di buona parte delle sostanze che interferiscono con la destrezza, la lucidità, la regolarità e la prontezza di riflessi, parametri indispensabili per una guida corretta e sicura.

Il Codice della Strada prevede sanzioni per chi conduce veicoli in condizioni psicofisiche alterate conseguenti all’assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope, eppure in Italia molti incidenti stradali gravi sono dovuti alla perdita di controllo del veicolo perché i guidatori hanno abusato di alcol e/o sono sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Anche alcune categorie di farmaci possono comportare alterazioni della capacità di concentrazione alla guida. Se si segue una terapia farmacologica bisogna non sottovalutarne gli effetti collaterali la cui entità, soprattutto all’inizio della terapia, non è prevedibile.

E' importante quindi, per viaggiare in sicurezza, leggere sempre il foglio illustrativo del farmaco e, nel dubbio, chiedere informazioni al medico curante o al farmacista.

Fonte: INAIL