Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

L'Inail ricorda la scadenza per aderire al concorso europeo sull'invecchiamento attivo

Scade il prossimo 14 luglio il termine per la presentazione delle candidature al concorso sulle buone pratiche promosso nell’ambito della campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri”, che l'Eu-Osha nel biennio 2016-2017 dedica al tema dell’invecchiamento della forza lavoro.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Scade il prossimo 14 luglio il termine per la presentazione delle candidature al concorso sulle buone pratiche promosso nell’ambito della campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri”, che l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro di Bilbao (Eu-Osha) nel biennio 2016-2017 dedica al tema dell’invecchiamento della forza lavoro.

Obiettivo di questa edizione del concorso è quello di far emergere e diffondere gli esempi di realtà produttive – imprese, organizzazioni, enti, associazioni sindacali e datoriali – che si sono distinte nella gestione attiva della salute e sicurezza e del benessere dei lavoratori, in un contesto caratterizzato dall’incremento dell’età in ambito professionale. Un tema di grande attualità oggetto da tempo di analisi e riflessioni, in considerazione del fatto che nei prossimi decenni l’Unione europea registrerà un sensibile aumento della percentuale dei lavoratori anziani.

Secondo le tendenze demografiche della popolazione attiva comunitaria, infatti, la fascia d’età compresa fra i 55 e i 64 anni entro il 2030 è destinata ad aumentare di circa il 16,2%, a fronte di una diminuzione del 5,4% di quella tra i 40 e i 54 anni e del 14,9% tra i 25 e i 39 anni. Una realtà che si riverbera anche nel mondo del lavoro e nei relativi processi di gestione della salute e della sicurezza, su cui l’Agenzia europea, su richiesta della Commissione e del Parlamento Ue, sta lavorando dal 2013 con progetti pilota e con la sua campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri”.

Componente importante di ogni campagna biennale, il premio dedicato alla raccolta delle buone pratiche contribuisce alla diffusione di informazioni e allo scambio di conoscenze per migliorare complessivamente gli standard qualitativi di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro. Le migliori buone pratiche saranno premiate nel corso della cerimonia di chiusura della campagna, in programma nel mese di ottobre.

Fonte: INAIL

CHI SIAMO

Associazione Ambiente e Lavoro fondata da Rino Pavanello è una Associazione, senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente...

[continua]

CERTIFICAZIONI

Sede accreditata dalla REGIONE LOMBARDIA per attivita' di formazione superiore e continua...segue

Certificato UNI ISO 29990:2011 n. P2650
---------------
Certificato UNI EN ISO 9001:2015 n. 8139