Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > elenco convegni

 
Convegni_ECMConvegni ECM
ConvegniConvegni
SeminariSeminari
  • >>novitàSeminario "Valutare e gestire il rischio “violenza” sui luoghi di lavoro"L'attenzione internazionale verso il tema delle violenze sui luoghi di lavoro ha portato ormai a definire prassi e concetti che devono ispirare l'operatività delle imprese per la tutela della salute e sicurezza. Le violenze di origine interna (ad es. nelle relazioni capo collaboratore, nel mobbing, nelle molestie fra colleghi) e quelle di origine esterna (ad es. da parte di clienti, pazienti, trasportatori, ecc.) vanno valutate come ogni altro rischio e vanno identificate azioni per la gestione del rischio. Nel seminario verrà anche presentato il Dossier Ambiente monotematico che tratta delle violenze sui luoghi di lavoro.Data 16/10/2019Città BolognaOrario 14.00 - 17.00 dettaglio>>
  • >>novitàSeminario "La responsabilità penale del RSPP"Come noto il D.Lgs 81/08 non individua sanzioni specifiche per il RSPP ma sempre più spesso queste figure sono chiamate a rispondere del loro operato soprattutto in occasioni di incidenti e infortuni sul lavoro. In altri casi il RSPP viene coinvolto nelle attività operative in materia di salute e sicurezza sul lavoro in quanto assume ruoli di fatto di dirigente o preposto. In questo seminario si affrontano questi aspetti e si parla anche dell'esercizio della delega.Data 15/10/2019Città BolognaOrario 10.00 - 12.30dettaglio>>
  • >>novitàSeminario "Il rapporto di lavoro ai tempi dei social"In questo seminario si esamina come la dimensione “social” incida sul tema della responsabilità personale, sulla libertà di espressione, sul diritto di controllo del datore di lavoro e su come quest’ultimo si trovi a doversi confrontare ogni giorno con detta tematica, che impatta l’esercizio dei diritti fondamentali del singolo e tutte le fasi del rapporto di lavoro, dall’assunzione, alla sua corretta esecuzione e, in ultimo, alla cessazione.Data 15/10/2019Città BolognaOrario 14.00 - 16.30dettaglio>>
  • >>novitàSeminario "Le comunicazioni dei medici competenti fonte di conoscenza dei rischi: utilizzi e criticità dell'Allegato 3B"La CIIP ha attivato nel 2019 un gruppo di lavoro che ha avviato un confronto sulla sorveglianza sanitaria tra le associazioni ad essa aderenti. Tra i temi trattati quello delle comunicazioni dei Medici Competenti, tra cui quelle inserite nell’Allegato 3B. 
Ogni anno i medici competenti inseriscono in un portale web gestito da INAIL informazioni relative alla sorveglianza sanitaria riferite all’anno precedente. Sono fra le poche informazioni disponibili sui rischi presenti negli ambienti di lavoro e sui lavoratori che vi sono esposti, mentre la maggior parte dei sistemi informativi utilizzati per la prevenzione sono basati sui danni (infortuni e malattie professionali). 
Queste informazioni sono quindi rese disponibili ai Servizi di Prevenzione delle ASL che possono utilizzarle per la programmazione di attività di prevenzione, così come per evidenziare situazioni abnormi meritevoli di approfondimenti e di controlli. D’altro canto l’analisi dei dati aggregati può consentire di supportare e orientare i medici competenti a confrontarsi per una valutazione omogenea dei rischi per attività produttiva. Inoltre, se i dati fossero resi disponibili, le associazioni di categoria e le organizzazioni dei lavoratori e degli imprenditori potrebbero giovarsene per la condivisione e programmazione strategica di misure di prevenzione, in funzione delle evidenze “epidemiologiche” che emergono in determinati settori. Le esperienze di immissione dei dati e della loro elaborazione hanno messo in luce diverse criticità che potrebbero essere in buona parte superate avviando momenti di confronto tra medici competenti e operatori sanitari dei Servizi di prevenzione delle ASL/ATS. Questo primo seminario CIIP intende aprire un confronto sull’utilizzo di queste informazioni e sulle possibilità di migliorarne la fruibilità. Altri incontri sono in previsione in particolare sulle idoneità difficili e sull’accomodamento ragionevole. Data 02/10/2019Città MilanoOrario 9.00 - 13.00dettaglio>>
  • >>novitàConvegno: Dal rischio di incidente rilevante alla sostenibilità ambientale: evoluzione del ruolo del rappresentante dei lavoratori per la sicurezzaL’evoluzione della tutela delle condizioni di sicurezza del lavoratore e più in generale della sua salute anche in relazione all’ambiente circostante, ha richiesto una presa di coscienza alle organizzazioni sindacali e al ruolo di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza. Nel convegno attraverso un breve excursus storico e legislativo si affronterà l’evoluzione del ruolo anche attraverso la presentazione di un apposito manuale. Data 10/07/2019Città MilanoOrario 9.00 - 13.00dettaglio>>
  • Workshop: "La nuova Direttiva cancerogeni 2019/130" L’emanazione della nuova direttiva sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un'esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro, che modifica la direttiva 2004/37/CE, introduce novità molto interessanti sulle quali è aperto un dibattito tra tecnici, medici e parti sociali. Questo workshop vuole rappresentare un momento di discussioni tra tutti gli attori coinvolti.Data 06/06/2019Città MilanoOrario 9.00 - 13.00dettaglio>>
  • Convegno in occasione del Workers’ Memorial Day 2019 SOSTANZE CHIMICHE PERICOLOSE – AZIONI E REAZIONINegli ultimi anni gli ambienti sospetti di inquinamento o confinati sono saliti alla ribalta della cronaca per infortuni mortali multipli, ripetutisi con dinamiche spesso simili tra loro, che hanno messo in evidenza diverse criticità. La distribuzione per attività economica degli infortuni mortali verificatisi in tali ambienti mostra un’alta frequenza nei settori delle costruzioni, dell’agricoltura, della metalmeccanica, dello smaltimento dei rifiuti e del settore alimentare e, tra le modalità di accadimento, prevalgono l’esposizione a gas/vapori pericolosi oltre che alle cadute dall’alto. A volte i soggetti coinvolti negli infortuni non sono lavoratori dipendenti, ma lavoratori autonomi, non sempre facilmente raggiungibili nella promozione delle iniziative di informazione e formazione specifiche. In occasione del Worker’s Memorial Day, che quest’anno cade nel contesto della Campagna europea 2018-19: salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose, il CCP, in collaborazione con la CIIP e tutti i soggetti che hanno aderito al Protocollo d’intesa per il sostegno del “Centro per la Cultura della prevenzione” - Milano intendono avviare un dibattito approfondito sul tema. Data 29/04/2019Città MilanoOrario 9.00 - 12.30dettaglio>>
  • Workshop Nazionale: "La prevenzione del futuro tra conoscenza e partecipazione"Con questa iniziativa ci proponiamo di contribuire a dare qualche risposta alle molte questioni poste da una realtà in rapida trasformazione: cosa sta cambiando e come si legge il cambiamento? quali modelli sono più utili per comprendere e affrontare trasversalmente i determinanti di salute e sicurezza (safety) rispetto a scenari in profonda e rapida trasformazione? come si agisce sul cambiamento? cosa deve essere tenuto “sotto controllo” dai sistemi pubblici in rapporto alla variabilità delle situazioni demografiche e socio-economiche, delle provenienze geografiche di gruppi di popolazione in movimento, dei profili di malattia, incidentalità, fragilità e disagio, dovendo necessariamente scegliere tra una o un’altra di differenti ipotesi di allocazione di risorse, considerando la crescente insufficienza qualitativa e quantitativa delle dotazioni di personale dedicato? Un’idea di fondo che attraversa tutto il nostro programma (non certamente nuova … ma che intendiamo riprendere, approfondire, attualizzare) è che la comunicazione tra saperi diversi e la partecipazione rappresentino potenti strumenti di cambiamento e potenti strumenti di prevenzione in sé stesse. Del resto, si tratta di un’idea ampiamente condivisa, se è vero che tra le componenti principali del primo Livello Essenziale di Assistenza (Prevenzione Collettiva e Sanità Pubblica) l’informazione, la comunicazione del rischio e la partecipazione dei cittadini assumono un ruolo di rilievo; e che la governance partecipativa per la salute e il benessere è uno degli obiettivi strategici del Piano Nazionale della Prevenzione 2014-2019.Data 11/04/2019Città BolognaOrario 11 aprile 13.30-18.30 - 12 aprile 9.00 - 16.30dettaglio>>
  • Convegno: La sicurezza delle macchine e delle attrezzature di lavoro dopo 10 anni di applicazione della legislazione specificaIl “miglioramento della sicurezza nei luoghi di lavoro” a tutela della sicurezza dei lavoratori, è un processo continuo che con l’emanazione del D.Lgs. 81/08 ha avuto un grande impulso. A 10 anni dall'entrata in vigore di questa normativa si rende necessario un bilancio e una riflessione sui risultati prodotti. In tale contesto particolare attenzione deve essere rivolta alla sicurezza delle attrezzature di lavoro, in considerazione del fatto che proprio da un loro uso scorretto, ovvero in difetto dei dispositivi di sicurezza dei quali dovrebbero essere equipaggiate, si sono originati frequenti e ripetuti infortuni. Scopo dell’incontro promosso dall'Associazione Ambiente e Lavoro con la collaborazione di Sidelmed Spa è quello di analizzare lo stato dell’arte delle normative in essere e la loro applicabilità, sensibilizzare gli operatori ad una maggiore consapevolezza dei rischi, apprendere ed applicare le procedure per gestirli nonché prendere coscienza dell’utilità dei controlli e delle verifiche necessarie a garantire nel tempo l’efficienza dei sistemi, dei dispositivi e delle misure di sicurezza individuali e collettive. Sulla base delle esperienze acquisite in questi anni, nell’incontro verrà dato spazio agli approfondimenti tesi al miglioramento del quadro legislativo attuale e finalizzati ad una maggiore efficacia ed efficienza del sistema dei controlli.Data 21/02/2019Città RomaOrario 10.00 - 13.30dettaglio>>
  • Seminario "Evoluzione del rischio da movimento pazienti dal 1999 al 2017: un nuovo Dossier Ambiente e Lavoro" L’entrata in vigore del D.Lgs. 81/08 ma, soprattutto, la pubblicazione della norma tecnica TR ISO 12296 (“Ergonomics – Manual handling of people in the healthcare sector” - giugno 2012) specificamente dedicata alla movimentazione dei pazienti, hanno determinato la necessità di un aggiornamento anche alla luce delle esperienze maturate negli ultimi anni. La norma tecnica ISO 12296 da un lato suggerisce e semplifica alcuni metodi, internazionalmente riconosciuti tra i quali l’italiano MAPO, e dall’altro propone un approccio strategico basato su una corretta valutazione dei rischi e alla gestione integrata degli interventi di miglioramento tecnici, organizzativi e procedurali. È riconosciuto a livello internazionale che la figura dell’operatore sanitario si esponga a numerosi fattori di rischio che possono compromettere il proprio stato di salute. Inoltre ’età media dei lavoratori della sanità è in costante aumento: nel 2017 la Ragioneria Generale dello Stato ha calcolato l’età media del personale sanitario in 49,7 anni mentre l’età media dei medici è arrivata a 52,2 anni. Tutti questi aspetti vengono trattati dettagliatamente nel Dossier Ambiente e Lavoro e affrontati in qualità di proposte operative e di esperienze all’interno del Seminario per varie figure istituzionali e professionali.Data 15/02/2019Città MilanoOrario 9.00 - 17.00dettaglio>>