UNI rende disponibile la norma UNI ISO 45003 sulla gestione dei rischi psicosociali

UNI rende disponibile la norma UNI ISO 45003 che fornisce linee di indirizzo per la gestione dei rischi psicosociali nell’ambito di un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (SSL). Il documento costituisce un contributo concreto ad un’ampia diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro, alla prevenzione gli infortuni e alla promozione del benessere dei lavoratori.

 

Prevenire gli infortuni sul lavoro, promuovere il benessere dei lavoratori: è questo l’obiettivo ambizioso che si pone la norma UNI ISO 45003:2021 “Gestione della salute e sicurezza sul lavoro – Salute e sicurezza psicologica sul lavoro – Linee di indirizzo per la gestione dei rischi psicosociali” che fornisce linee di indirizzo per la gestione dei rischi psicosociali nell’ambito di un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (SSL).

Ma che cosa si intende per “rischi psicosociali”? Questi sono associati al modo in cui è organizzato il lavoro, a fattori legati all’ambiente lavorativo stesso, alle attrezzature utilizzate e ai compiti da svolgere: condizioni strettamente interconnesse che sono presenti in tutte le organizzazioni e in tutti i settori produttivi.
Il rischio psicosociale rappresenta quindi il potenziale che determinati fattori di pericolo hanno di causare molteplici effetti sulla salute, la sicurezza e il benessere individuali, con un impatto anche sulle prestazioni e la sostenibilità dell’intera organizzazione. Per questo è importante che i rischi psicosociali siano gestiti in modo coerente e coordinato attraverso un adeguato sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (SSL) e che dunque siano integrati nei più vasti processi di business dell’organizzazione.

Sviluppata dal Comitato Tecnico ISO/TC 283 “Occupational health and safety management”, e adottata in ambito nazionale grazie all’attività del GL 55 (“Metodi e sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro”) della Commissione “Sicurezza”, la norma UNI ISO 45003 affronta quindi un tema di enorme portata sociale.
UNI rende ora disponibile in modalità consultazione questo documento in versione italiana come contributo concreto alla più ampia diffusione di quella auspicata cultura della sicurezza di cui l’Italia ha tanto ed urgente bisogno. La norma in lingua italiana è disponibile nella pagina “Guide e brochure” del sito UNI.

Fonte: UNI

Vai alla notizia completa…

Vai alla norma “Gestione della salute e sicurezza sul lavoro – Salute e sicurezza psicologica sul lavoro – Linee di indirizzo per la gestione dei rischi psicosociali”…

Precedente